Logostil introduce la tecnologia RFID per gli accessori moda

Superare i limiti di un prodotto maturo riprogettandolo attraverso l’ implementazione di nuove tecnologie.

L’ adozione delle tecnologie RFID ed NFC sui prodotti Logostil consente un maggiore controllo dei processi produttivi e distributivi con tangibili benefici in termini di riduzione dei costi ed efficacia delle politiche di marketing.

L’ approcio a tale innovazione è stato impostato in modo da offrirsi al cliente non solo il materiale di consumo (leggasi tags rfid) ma anche tutto il corredo di soluzioni software ed hardware necessarie ad affrontare l’ implementazione di tale tecnologia, accompagnandola con l’ opera di società specializzate, nostre partners, in grado di gestire in maniera organica qualsivoglia progetto. L’ esperienza di Logostil nel settore abbigliamento ci permette d’ integrare tali novazioni in una veste estetica accattivante e fashion che non trova riscontro sul mercato perchè prevalentemente orientato all’ essenzialità dei materiali di consumo.

Siamo infatti convinti che adottare la tecnologia Rfid nei cartellini, nelle etichette e negli accessori in genere della moda, non possa prescindere dal presentarli in una veste estetica di tendenza. Estetica ma anche funzionalità ed affidabilità nelle condizioni di utilizzo più gravose.rfid-2

I normali tags Rfid presenti sul mercato vengono normalmente prodotti su semplici inlay in carta o acetato ma questo non ne permette l’ affidabilità e la durata necessarie a sostenere anche semplici operazioni di lavaggio. La tecnologia sviluppata da Logostil con i propri partners supera tali limiti incapsulando e proteggendo i tags all’ interno di gusci polimerici con certificazione IP68.

Il tag viene quindi reso capace di resistere ai lavaggi industriali e domestici così come a più invasivi processi industriali, escursioni termiche, agenti atmosferici, sporco e sollecitazioni meccaniche.

Le etichette NFC ed il marketing di prossimità

Tramite i tags NFC è possibile semplicemente avvicinando il proprio smartphone all’ etichetta (sotto i 10 cm), accedere a svariate funzionalità fruibili anche senza l’ ausilio di specifiche apps come avviene invece per la lettura dei QR codes.

Basta attivare nelle impostazioni il simbolo NFC e vi si apriranno un mondo di possibili interazioni delle quali vi elenchiamo una breve lista:

rfid-1

• Pagamento diretto di tipo impulsivo della merce. Previo inserimento dati della carta di credito nel portafoglio elettronico dello smartphone, bypassando completamente le tradizionali forme di vendita on-line su pc.

• Sigillo di Garanzia elettronico. Tracciatura dell’ origine della merce in funzione anticontraffazione ed individuazione distributori scorretti.

• Possibilità di ricevere il sell-out istantaneo dei singoli punti vendita

rfid-3